Il concetto

Il fotografo svizzero Niels Ackermann vince il premio della giuria nel concorso nazionale di fotografia “Prix Photo 2015” della fondazione British American Tobacco Switzerland con il suo reportage “Les enfants de Chernobyl sont devenus grands”.

La giuria di grosso calibro, guidata dal presidente Guido Magnaguagno, ha valutato complessivamente 180 lavori fotografici, inviati da artisti, scegliendo tre vincitori:

Il PRIX PHOTO 2015 va a Niels Ackermann dell'agenzia Rezo di Ginevra, che ha colpito la giuria con il suo reportage sui giovani che trascorrono il loro tempo libero nella magica atmosfera di una dacia nelle immediate vicinanze della centrale nucleare a Chernobyl.

Il PROFESSIONAL PHOTOGRAPHERS’ AWARD è stato assegnato al team Mathias Braschler e Monika Fischer, di Zurigo e New York, per una serie di ritratti degli ex detenuti del campo di prigione statunitense di Guantanamo, che la coppia ha rintracciato in tutto il mondo “per dare loro una voce e un volto”.

Il NEW TALENT AWARD è stato conferito alla fotografa Sonja Berta di Lenzburg, per una serie di ritratti di una giovane donna intitolata “Hungry women eat more salad”, perfetta dal punto di vista artistico e dai contenuti interessanti, perché espressione del rapporto conflittuale delle giovani donne con il cibo.

La giuria, presieduta dallo storico dell'arte e curatore di mostre Guido Magnaguagno, è composta da: Clotilde Burri, presidente della fondazione René Burri, Zurigo e Parigi; Caroline Lang, presidente di Sotheby’s Svizzera, Ginevra; Tatyana Franck, direttore del museo fotografico dell'Eliseo, Losanna; Peter Knapp, leggendario ideatore di riviste e artista, Parigi; Olaf Hille, redattore fotografico di Sonntagszeitung, Zurigo; Peter Rothenbühler, giornalista, Losanna.

La giuria è contenta del fatto che il concorso fotografico sia diventato un evento importante, sempre più apprezzato dai fotografi svizzeri. Ne sono prova il numero crescente di fotografie ricevute e soprattutto la qualità che dalla creazione di Prix Photo nel 2009 è continuamente migliorata.